Dopo che per il terzo anno consecutivo Riccardo Ranzani si è laureato Campione Italiano Juniores di tiro a 300 m per la specialità Arma Libera 3 Posizioni e per la specialità Arma Libera a Terra una nuova sfida si preannuncia ora per il tiratore anagnino e per la sua Sabatti.

Riccardo è stato infatti convocato dall’UITS per le specialità di Arma Libera 3×40 ed Arma Libera a Terra nella squadra nazionale che rappresenterà l’Italia ai prossimi Campionati Europei che si svolgeranno a Tolmezzo (UD) dal 21 al 26 Settembre prossimi.

Ranzani in questo periodo sta mettendo a punto le armi e le munizioni per la gara, lavorando sia sull’ormai collaudatissima STR calibro 308 Win.  MRR utilizzata dal 2017 che ha all’attivo ora circa 5000 colpi tirati in queste ultime tre stagioni e arma con la quale ha conquistato ben 5 titoli italiani in totale (tre di AL3p e due di ALT) e 4 nuovi record italiani di categoria ad oggi ancora imbattuti, sia sul nuovo STR 6BR MRR Arma Libera che è tuttora in fase di collaudo. La decisione definitiva sull’arma (o sulle armi) da portare in gara sarà presa nei prossimi giorni, in base all’ esito delle prossime prove ed allenamenti.

“Le armi (il 308W e il 6BR) vanno ambedue bene, ad ora danno prestazioni eccellenti tuttavia stiamo lavorando cercando di perfezionare al massimo la ricarica del 6BR in quanto ritengo che quest’arma, che già ora fornisce rosate degne di rilievo, abbia ancora ampi margini di miglioramento. Il prossimo fine settimana sarò a Colle Val d’Elsa per due giorni di allenamento, poi continuerò sfruttando il campo di tiro del Poligono Legio Silent di Ferentino, infine spero di riuscire a fare un test-event direttamente a Tolmezzo, una sorta di allenamento di rifinitura per prendere confidenza con le linee su cui gareggeremo.”