carabine bolt action

Tutte le carabine bolt action da tiro Sabatti sono equipaggiate con canne MRR® 

I punti di forza delle nuove canne MRR delle nostre carabine bolt action sono:

  1. I proiettili si deformano secondo un arco di circonferenza e non sono intagliati come nelle rigature convenzionali, garantendo una durata più lunga delle canne
  2. Inoltre non ci sono spigoli impossibili da riempire come nel caso delle rigature.
  3. Nelle canne MULTIRADIALI poi due raggi diversi si alternano in modo da deformare la geometria del proiettile quel tanto che basta per non intagliarlo evitando quindi stress eccessivi alla palla.

I Test delle canne MRR montate sulle bolt action da tiro, si sono dimostrate più performanti delle vecchie canne con rigatura convenzionale, sia con palle classiche che con palle monolitiche.

La velocità di uscita è fino al 12% più alta di una rigatura convenzionale con valori pressori nella norma.

Questo perchè il proiettile riesce a sigillare molto meglio il foro della canna limitando le fughe in avanti dei gas ed utilizzando perciò in maniera più efficiente l’energia del propellente.

Inoltre gli sforzi di intaglio e perciò gli attriti tra palla e canna si riducono notevolmente.

La dimensione delle rosate di tutte le nostre carabine bolt action si è ristretta, ciò è dovuto principalmente alle tolleranze minime che siamo riusciti a ottenere.

Questa rigatura, è perfetta per il processo di rotomartellatura a freddo per cui la costanza geometrica del profilo della rigatura risulta ottimo lungo tutta la canna il che elimina di fatto le canne dai risultati mediocri.

Anche i fliers si sono ridotti grazie alla particolare geometria del cono di forzamento.

La rigatura MULTIRADIALE infatti produce un cono di forzamento geometricamente diverso che inserisce in maniera più sicura e precisa il proiettile nelle rigature, costringendo la palla ad allinearsi meglio con l’asse della canna.

Abbiamo anche ridotto i depositi di rame all’ interno delle canne MRR dei nostri fucili di precisione.

Essendo inferiori rispetto richiedendo quindi meno interventi di pulizia e sramatura che diventano meno impegnativi da eseguire.

Grazie a queste caratteristiche la rigatura MULTIRADIALE continua ad ottenere vittorie in tutte le gare e discipline di tiro a lunga distanza.

Anche la durata delle prestazioni e la costanza di precisione si sono notevolmente innalzate.

Il nostro campione Salvo Piazza ha vinto una gara con una canna che aveva ormai sparato ben 4.000 colpi.