La nuovissima e innovativa carabina da caccia di selezione agli ungulati SAPHIRE, Sabatti All Purpose Hunting Italian Rifle, è prodotta con un’azione completamente nuova e assolutamente diversa rispetto alla tradizionale Rover.

Tra le carabine da caccia la Saphire è elegante e moderna rappresenta il meglio della produzione italiana di carabine in termini di bellezza e precisione.

L’azione, ricavata da un blocco di Ergal 55 e sapientemente lavorata con macchine CNC, viene realizzata con due basi Picatinny integrate, al fine di consentire un più facile montaggio degli attacchi ed una più rapida taratura dell’ottica che, una volta montati sulla carcassa, migliorano ancora di più la rigidità dell’azione.

L’otturatore, con chiusura a tre tenoni anteriori, per una maggior sicurezza, è composto da tre parti essenziali: testina, corpo e manetta. Realizzate con diverse tipologie di acciaio e trattamenti termici differenziati in funzione delle diverse caratteristiche meccaniche richieste. Dopo l’assemblaggio l’otturatore presenta un’ottima scorrevolezza ed è dotato di una testina flottante per garantire un appoggio sicuro su tutti e tre i tenoni, al fine di migliorare l’accuratezza dell’arma. Dettagli rari tra le carabine da caccia.

La canna, prodotta da una barra in acciaio AISI 4140 (42CrMo4) viene realizzata a mezzo di martellatura a freddo con la rigatura Multiradiale (MRR®), la quale garantisce una migliore concentrazione delle rosate, una maggior durata nel tempo, dei minori depositi di rame ed una maggior velocità del proiettile. Il vivo di volata viene realizzato, di serie, con un filetto e relativa ghiera copri filetto, per consentire il montaggio di un’eventuale freno di bocca.

Sulla carabina da caccia di selezione agli ungulati Saphire di Sabatti, è possibile avere canne intercambiabili, avvalendosi di alcuni attrezzi necessari per la sostituzione.

La culatta (barrel extension), prodotta con acciaio al NiCrMo, viene cementata e temperata grazie ad uno speciale procedimento termico che migliora in maniera considerevole la durezza della superficie esterna ma anche la tenacità a cuore del pezzo dell’arma.

La stessa tipologia di trattamento termico viene realizzata anche per la testina otturatore, che è la parte principale dell’intera carabina e da cui dipende la sicurezza dell’arma stessa.

E’ possibile avere due diverse tipologie di scatto a richiesta: lo scatto standard (con un peso di scatto di 1,2 Kg.) oppure lo Stecher (con un peso di scatto standard di 1,5 Kg. che si riducono a 0,250 Kg. inserendo il dispositivo di sensibilizzazione). Entrambe le due tipologie di scatto sono intercambiabili e possono essere tranquillamente sostituite da un armaiolo specializzato.

La sicura del fucile Saphire è quella tradizionale a due posizioni con il blocco otturatore. La sicura a tre posizione con la possibilità di apertura dell’otturate anche a sicura inserita.

Il calcio può essere in materiale sintetico di tipo standard (modello SAPHIRE SYN.) o di tipo thumbhole (modello SAPHIRE THUMBHOLE) oppure in legno di qualità selezionata (modello SAPHIRE)

CALIBRI DEL FUCILE DISPONIBILI ED INTERCAMBIABILI

La carabina da caccia di selezione agli ungulati Saphire è prodotta nei seguenti gruppi di calibri:

Gruppo A Gruppo B Gruppo C
243 Win. 270 Win. 7mm Rem.Mag.
308 Win. 7×57 300 Win.Mag.
7mm Rem. S.A.U.M. 7×64  
7mm-08 Rem. 6,5x55SE  
  30-06  
  8x57JS  

Per cambiare calibro alla carabina bolt action Saphire è necessario acquistare una seconda canna di ricambio.

Se il calibro della seconda canna di ricambio non è incluso nel medesimo gruppo del calibro originale della carabina, è necessario provvedere alla sostituzione anche di alcune o tutte le seguenti parti: Caricatore, Scatola caricatore, Testina otturatore.

Tipo di azione 

La carcassa in alluminio è ricavata da un blocco di Ergal 55 lavorato con macchine CNC viene realizzata con due basi Picatinny integrate, al fine di consentire un più facile montaggio degli attacchi ed una più rapida taratura dell’ottica. L’otturatore, a tre tenoni anteriori con chiusura A 60°, è composto da tre parti essenziali: testina, corpo e manetta.

  • Il corpo, rettificato dopo il trattamento termico garantisce una buonissima scorrevolezza e rapidità di ripetizione
  • La testina che sopporta gli sforzi dovuti all’ esplosione del colpo, è prodotta in acciaio speciale e sottoposta ad un particolare trattamento termico che garantisce elevata durezza superficiale senza aumentarne la fragilità. Viene fissata al corpo otturatore in maniera flottante per assicurare un contatto preciso di tutti e tre i tenoni sugli appoggi ricavati nel “barrel extension” al fine ottimizzare l’accuratezza dell’arma.
  • L’ impugnatura dell’ otturatore “manetta” è intercambiabile e si può scegliere tra quella a cucchiaio da caccia o quella di tipo tattico con impugnatura intercambiabile grazie al filetto da 5/16”.

La culatta “barrel extension” sede della testina dell’ otturatore è la parte più importante dell’ arma sia per quanto riguarda la precisione che la durata che la sicurezza di utilizzo. Viene prodotta con acciaio al NiCrMo, quindi cementata e temprata grazie ad uno speciale trattamento termico che migliora in maniera sostanziale la durezza della superficie esterna ma anche la tenacità a cuore.  Le canne, avvitate in maniera indissolubile al  barrel extension, sono fissate alla carcassa tramite 3 viti a brugola M6 e sono quindi intercambiabili con l’aiuto di una apposita chiave esagonale.