Sabatti da oltre 400 anni crea carabine di alta qualità con alte prestazioni.

Un team specializzato si dedica alla progettazione, produzione e assemblaggio delle armi all’interno del nostro stabilimento. Tutta la produzione viene poi sottoposta a test di precisione e funzionamento.

Sono principalmente 3 le tipologie di azione che equipaggiano le armi Sabatti:

  • Azione Rover: realizzata dalla allora ditta FIAS (Fabbrica Italiana Armi Sabatti) nel 1985 è una tipologia di azione ancora attuale ed estremamente versatile che rende le Rover adatte alla caccia, allo sport e al tiro tattico o accademico. La carcassa viene ottenuta per funzione a cera persa utilizzando acciai legati da bonifica. È dotata di un recoil lug integrale che rende l’insieme solido e meno propendo alle vibrazioni. L’otturatore presenta due tenoni tipo Mauser ed è ottenuto anch’esso per fusione a cera.
  • Azione Saphire: la carcassa in alluminio viene ricavata da un blocco Ergal 55 lavorato con macchine CNC. L’otturatore si compone di 3 parti essenziali: la testina, il corpo e la manetta. La culatta “barrel Extension” può essere considerata la parte più importante dell’arma, questa infatti garantisce la precisione, la durata e la sicurezza dell’arma.

Queste tipologie di azione, montate su carabine Rover e Saphire, sono ormai in uso da molti anni. Questo ha permesso di rendere le armi un acquisto sicuro per cacciatori e sportivi.

  • Azione TLD: questa rispetto alle due precedenti è un’azione recente, progetta nel 2017 in collaborazione BCM. Ma non è questa la vera particolarità dell’azione, essa infatti è adatta all’utilizzo sportivo e tattico dove è necessaria una maggiore resistenza, durata e precisione. Gli acciai che vengono utilizzati per comporre quest’arma sono estremamente resistenti e indeformabili.