Domenica 11 Giugno

 Si è svolta nel poligono Armi Sport di Canicattini Bagni in provincia di Siracusa la quarta prova del Campionato Siciliano di tiro di precisione.

Una bellissima giornata estiva con un leggero vento. Quindi condizioni perfette. Il Campionato Siciliano si svolge nelle distanze dai 100 ai 300 metri, questa gara si è svolta alla distanza di 150 metri.

Le gare del Campionato si svolgono solo con appoggio anteriore mentre il calcio del fucile si posiziona sulla mano sinistra. Il nostro tiratore Gaetano Brancato ha gareggiato in molte categorie ottenendo 4 primi posti, un secondo posto ed un terzo posto.

Gaetano, che è un nostro testimonial, usa una carabina calibro 308 Sabatti con canna Multiradiale e nella categoria per l’assegnazione del trofeo Sabatti, ha ottenuto un punteggio di 99,2 vincendolo.

Su quattro gare disputate a conseguito già tre primi posti ed un secondo posto. Come punteggio ha ottenuto 393,88 sul secondo che ne ha 391,58. I punti si ottengono sommando il risultato reale.

Gaetano spara come abbiamo detto prima con una carabina calibro 308 Multiradiale canna 66 diametro 28 con bedding fatto dalla casa, unica accuratizzazione apportata da lui è l’alleggerimento dello scatto. Sportivamente lo stesso

Anche se Sabatti non può garantire la sicurezza di queste soluzioni, solitamente Brancato usa fino a 200 metri o le 168 grs. Sierra con 42-43 grammi di Vithavuori 140 (dipende dalle temperature) o le 167 grs. Lapua con 41,5-42 grammi di Vithavuori 140, mantenendo le palle dalla rigatura alla distanza di 0,5 millimetri. Superando queste distanze invece usa le 185 grs. Lapua o con 41 grammi di Vithavuori 140 o con 41,5-42 grammi di Vithavuori 150. 

Gaetano, sportivo fino in fondo, prima di iniziare il Campionato ha deciso che, se avesse vinto il trofeo Sabatti, avrebbe ritirato la targa di vincitore ma la carabina Sabatti in premio, l’avrebbe donata al secondo classificato. Bravo Gaetano!