Domenica 12 novembre si è svolta presso il poligono Armi Sports 2 di Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa, la nona giornata del 2°Campionato Siciliano Tiro di Precisione FSTP. Gara a 150 metri, distanza un po’ anomala per i tiratori abituati alle quote intere (100 o 200 metri).

Ottimo il numero delle presenze: 23 tiratori che, arrivando dalle province di Agrigento, Catania, Enna, Ragusa e Siracusa, effettuano 73 iscrizioni con un totale di 121 prove complessive disputate.

Esaminando la categoria Carabina Spor Tabellone si nota che, nonostante i tiratori siano 10, le iscrizioni risultano 15: questo perchè Liuzzo registra 2 armi, Piazza e Privitera 3 ciascuno.

Altissimo il livello: dalla prima alla tredicesima posizione i tiratori, raccolti in soli 5 punti da 99+3 a 94+1, si distinguono a stento per una mouche da una posizione all’altra e in due casi ricorrono addirittura alla regola del primo miss.

 

Brancato con un 99+3 assesta un punto in più a Salvo Privitera, che a sua volta stacca Liuzzo di due mouches; Guglielmino cede il terzo posto ex-equo a Liuzzo solo a causa del primo miss; Puntara spreca un 97, con cui sarebbe stato 8°, e tenta la carta della reiscrizione ma si ferma a 96 scendendo all’undicesimo posto. Giornata da dimenticare per Piazza che si ferma a 98 con il .308 e a 97+2 con il 6,5×47 raggiungendo la posizione di quinto e di sesto, prova il .222R ma non va oltre il 94+2 e la dodicesima posizione.

 

Brancato, due volte primo con il nostro Sabatti .308W, si aggiudica sia la coppa riservata al primo classificato che l’ambita targa in vetro del Torneo Sabatti.

Esaminando la classifica generale, Piazza scavalca Musumeci e Brancato combatte a soli 0,4 punti. Nella prossima e ultima gara a 200 metri con fattore di moltiplicazione x1,06 potrebbero esserci ulteriori sorprese: certo è che i tre trofei a disposizione verranno assegnati ai primi attualmente al comando, ma è impossibile al momento stabilire in che sequenza, dato che tra scarti e correttivo moltiplicatore ci sono troppe variabili in gioco.

 

Dalla classifica generale della Categoria Sport, viene estrapolata la classifica del Trofeo Sabatti, che è la seguente:

 

Andiamo ad analizzare la classifica generale: ancor prima che cominciasse la prima gara di Campionato, Brancato, Guglielmino e Privitera hanno annunciato che, nel caso uno di loro tre si fosse classificato al primo posto, non avrebbero ritirato la carabina ma l’avrebbero devoluta al secondo classificato, limitandosi a tenere la targa record.

Ebbene, ad una sola gara dal termine, Piazza avrebbe matematicamente vinto la carabina messa in palio da noi Sabatti con ben 14 punti di scarto su Puntara, non fosse per Brancato che è a soli 0,4 punti dietro e favorito dallo scarto.

 

Chi tra i due contendenti riuscirà a vincere la bellissima targa ricordo, premio assegnato al vincitore assoluto del Torneo Sabatti? E soprattutto Puntara, Guglielmino e Privitera staranno a guardare o torneranno a mettersi in gioco?

 

Anche questo è un quesito la cui risposta avremo solo fra tre settimane!